domenica 17 maggio 2015

5 strumenti per creatori di app

Le app creano lavoro ma come si crea una app ???

Ci sono dei tool specifici che possono aiutare sviluppatori e app maker a posizionarsi nel modo giusto.

Startup fa rima con app, ma potrebbe far rima anche con lavoro. Secondo le previsioni di uno studio commissionato dall’UE la app economy europea genererà un fatturato annuale di 63 miliardi di euro e varrà 4,8 milioni di posti di lavoro entro il 2018

Una potenziale e potente iniezione ricostituente per il vecchio continente, afflitto da problemi occupazionali così come diverse altre aree del globo. Globale potrebbe essere anche la soluzione, perché se un’applicazione funziona nulla vieta di esportarla rapidamente in altri Paesi, in un settore che ha meno costi e barriere all’entrata rispetto a quelli tradizionali

Affinché le app possano diventare risorse effettive e capaci di creare impiego devono però superare la fase embrionale, altrimenti si arrancaServono prima di tutto idee e progetti, che poi si traducono in competenze informatiche, di comunicazione e marketing, legali, amministrative e commerciali. Con ricadute quindi positive per aree di impiego non per forza e non solo informatiche: per ogni nuovo posto di lavoro occupato da uno sviluppatore se ne creano 1,31 di tipo non-tecnico, stima l‘UE.

Come in una gara di Formula 1 tuttavia la partenza resta una delle fasi più delicate. E se sulle monoposto l’aiuto dell’elettronica è gradito, in campo di economia digitale diventa fondamentale. Ecco allora alcuni strumenti per evitare di rimanere piantati sulla griglia.

Nessun commento:

Posta un commento