martedì 1 settembre 2015

Patent box, arriva il decreto

Il Ministro dello Sviluppo Economico e quello dell’Economia e delle Finanze hanno firmato il decreto di attuazione del cosiddetto Patent Box’, che permette una tassazione agevolata sui redditi derivanti dalle opere di ingegno: brevetti industriali, marchi d’impresa, software protetto da copyright, disegni e modelli giuridicamente tutelati, informazioni aziendali ed esperienze tecnico industriali.

Il provvedimento, che prevede una deduzione dal reddito pari al 30% nel 2015, al 40% nel 2016 e al 50% nel 2017, incentiva la collocazione in Italia dei beni immateriali attualmente detenuti all’estero da imprese italiane o estere; il mantenimento dei beni immateriali in Italia evitandone la ricollocazione all’estero, e favorisce l’investimento in attività di ricerca e sviluppo.

Il beneficio non si applica alle società assoggettate alle procedure di fallimento, di liquidazione coatta e alle procedure di amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi. Qui per maggiori informazioni.



(Fonte: Cliclavoro)

Nessun commento:

Posta un commento