martedì 6 ottobre 2015

Expo 2015: il Ministro Poletti premia le migliori idee di “Start up Food”

Occhiali ecocompatibili, tartufi in sottovuoto destinati al commercio al dettaglio, caviale di lumaca Made in Italy. Queste le idee di successo che mercoledì 7 ottobre 2015, presso il Padiglione Italia dell’Expo, a partire dalle 11,30, riceveranno un premio in denaro direttamente dal Ministro Giuliano Poletti, nell’ambito del contest “Start up Food” promosso dal Ministero del Lavoro in collaborazione con Expo 2015 e Padiglione Italia.

Quick Peek – Cambiare gli occhiali è un attimo!” è il titolo dell’idea imprenditoriale di una giovane artigiana digitale di Faenza, Annalisa Rosi, che mira alla produzione di un particolare tipo di occhiali con un'etica di sostenibilità ambientale, attraverso l’impiego rigoroso di materia prima di recupero. Occhiali compatti, personalizzabili e componibili ottenuti con il legno delle botti del vino.
 
Snailcav, seconda in classifica, è la startup di un giovane torinese, Guillermo Lujan, che prevede un innovativo sistema di allevamento indoor per la produzione di caviale di lumaca con tecnologie ecosostenibili e una forte impronta “green” nel processo industriale sviluppato. 


L’idea di G.I.T.  Genuine Italian Truffle” è lavorare i tartufi e confezionarli in sottovuoto per la grande distribuzione. L'iniziativa, del giovane reatino Marco Amideo, ha una forte connotazione territoriale, è rivolta a mercati meno elitari, grazie ad attività di promozione, distribuzione e vendita originali e più fruibili per il consumatore. 
Ad ognuno dei primi tre giovani classificati spetterà un premio di 15 mila euro come incentivo a sostegno delle spese di avviamento dell’impresa. Oltre il premio in denaro, i tre vincitori beneficeranno di servizi specialistici di accompagnamento alla creazione di impresa erogati dai Servizi per l’Impiego competenti. 

Per il
programma della premiazione di "Start up Food" vai qui.


(Fonte: Cliclavoro)

Nessun commento:

Posta un commento