lunedì 21 dicembre 2015

Premio Nazionale per l'Innovazione: il futuro sta arrivando

Il Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI) è il premio promosso dall’Associazione Italiana degli Incubatori Universitari PNICube  in collaborazione con l’Università della Calabria , ed il sostegno di Regione Calabria  e FinCalabra , per valorizzare le startup, diffondere la cultura d’impresa in ambito universitario e accorciare le distanze tra ricerca e mercato.

La due giorni delle tredicesima edizione del Premio si è svolta il 3 e 4 dicembre 2015 nel Campus dell'Università della Calabria  a Rende, Cosenza. "Guarda lontano, il futuro è vicino", questo il tema della edizione di quest’anno che ha visto competere in finale oltre 50 tra università, incubatori e istituzioni quali il Consiglio nazionale delle ricerche (CNR) , l'Ente nazionale per l'energia e l'ambiente (Enea)  e l’Istituto italiano di tecnologia (IIT) , con i migliori progetti d’impresa innovativa nella più grande e capillare business plan competition d'Italia, per un totale di 3253 neoimprenditori, 1278 idee e 608 business plan presentati.

I vincitori sono stati selezionati tra le 63 startup finaliste vincitori delle 18 StartCup regionali da una giuria composta da oltre 30 esponenti d’eccellenza del mondo dell’impresa, della ricerca universitaria e del venture capital sulla base di criteri come originalità dell’idea imprenditoriale, realizzabilità tecnica, interesse per gli investitori, adeguatezza delle competenze del team, attrattività per il mercato e la qualità e completezza dell’esposizione delle informazioni.

Per la categoria Life Sciences ha vinto New Gluten World, una soluzione tecnologica nel settore alimentare dei prodotti per celiaci; per la categoria IREN Cleantech & EnergySmartvase, produzione di vasi biodegradabili; Intendime, sistema volto a migliorare la condizione delle persone con problemi di udito, ha vinto la categoria ICT; ed infine Goliath, macchina utensile mobile a controllo numerico per lavorazioni di taglio, fresatura o incisione si è aggiudicato il premio nella categoria Industrial. Ad ognuno dei vincitori delle quattro categorie di premiazione è stato assegnato un compenso di 25.000 euro.

Sono stati inoltre assegnati tre premi speciali riservati alle Pari opportunità a favore dell'imprenditorialità femminile realizzati in collaborazione con il Dipartimento per le Pari Opportunità  della Presidenza del Consiglio dei Ministri, a Diamante (nuovi strumenti di diagnosi basati su nanomateriali derivati da particelle virali vegetali modificate), One4two (kit diagnostico per eseguire in un’unica seduta lo screening di alterazioni genetiche e cromosomiche correlate all’infertilità di coppia) e Nuovo mammografo a microonde.


(Fonte: Research Italy)

Nessun commento:

Posta un commento