martedì 28 agosto 2018

Il Progetto 3S TRAVEL (Umbria Risorse (HUB) partner di Progetto) è stato finanziato dalla Regione Umbria (Bando PSR 2014/2020)

Dopo "Umbria Viaggio nella Storia", un'altra bella soddisfazione per il Team di progettazione Umbria Risorse (HUB), partner di progetto del Capofila "VIVI il BORGO srl"Il progetto 3S TRAVEL è stato finanziato dalla Regione Umbria a valere sul Bando PSR 2014/2020 misura 16.3.3. Il progetto si svilupperà nella bassa valnerina nel territorio che partendo dalla Cascata delle Marmore comprende i Comuni di Arrone, Ferentillo, Polino e MontefrancoDi seguito le linee guida del progetto ...


Il Progetto 3S TRAVEL si inserisce nelle strategie e negli obiettivi dell’Anno Europeo 2018 del Patrimonio Culturale. Tibor Navracsics, Commissario per l'Istruzione, la cultura, la gioventù e lo sport, avviando ufficialmente l'Anno europeo 2018 del patrimonio culturale, ha dichiarato: "Il patrimonio culturale è al centro del modello di vita europeo. Definisce chi siamo e crea un senso di appartenenza. Il patrimonio culturale non è fatto solo di letteratura, arte e oggetti, ma anche dei saperi artigianali tramandatici, delle storie che raccontiamo, del cibo che mangiamo e dei film che vediamo. E’ necessario preservare il nostro patrimonio culturale e farne tesoro per le generazioni future. Quest'anno 2018 di celebrazioni sarà un'eccellente occasione per incoraggiare le persone, in particolare i giovani, a esplorare la ricca diversità culturale europea e a riflettere sul ruolo che il patrimonio culturale riveste nelle nostre vite. Il patrimonio culturale ci consente di comprendere il passato e di costruire il futuro."

Il Progetto intende sviluppare un rapporto di cooperazione tra gli Operatori locali che consenta loro, attraverso sforzi condivisi, di presentarsi sul mercato turistico con un prodotto innovativo, attento alle nuove esigenze del turista / viaggiatore e migliore nella sua qualità. Il tutto attraverso una condivisione di risorse, materiali e immateriali, che consenta anche ai piccoli Operatori di avere una maggiore visibilità, una maggiore forza promozionale e possa favorire una collocazione del prodotto turistico in un rinnovato panorama nazionale ed internazionale.
L’offerta turistica che il Partenariato intende sviluppare e promuovere è incentrata sul “Turismo delle 3S”. Per “Turismo delle 3S” si intende un tipo di turismo Sociale, Solidale e Sostenibile:
-  Sociale, in quanto momento di incontro che promuove la conoscenza della realtà sociale, culturale ed ambientale di un luogo …
-  Solidale, nei confronti di un territorio che attraversa l’emergenza socio/economica del sisma con tutte le sue problematiche …
-  Sostenibile, che sensibilizza i viaggiatori riguardo al rispetto della natura e delle popolazioni locali, favorendo esperienze autentiche di contatto diretto con la natura e le popolazioni ospitanti …
Per meglio specificare:
Creare un’offerta turistica incentrata su queste caratteristiche è il sintomo della sensibilità del Partenariato nei confronti del territorio e del difficile momento che sta attraversando.
Per la promozione di un prodotto turistico che abbia le peculiarità sopra citate, il Partenariato individua tre macro - aree del mercato turistico particolarmente idonee a rispondere all’offerta turistica che si va a proporre e in cui collocare il prodotto che si va a sviluppare:
Turismo Rurale. Questa forma di turismo, senz’altro sostenibile, sfrutta le “risorse rurali” del territorio (agricoltura con i suoi prodotti, aree verdi, zone protette, artigianato, patrimoni culturali e artistici) e punta alla creazione di valore attraverso l’interazione di più attori e la combinazione di risorse del patrimonio locale-rurale. Esso offre esperienze reali di vita rurale a contatto con la natura, la popolazione, la sua cultura e le sue tradizioni.

Agriturismo. All'interno del turismo rurale si identifica facilmente una forma di turismo che si caratterizza in modo netto dal punto di vista dell'offerta: l'agriturismo.
Anche questo tipo di turismo si lega alla natura. Si svolge in un’azienda agricola che fa della produzione e della vendita dei prodotti agroalimentari la propria attività principale. Offre al turista l’esperienza di essere autosufficienti, di sperimentare la vita di campagna e vivere l’esperienza di essere agricoltori in pieno relax.

Turismo Itinerante. Divenuto fenomeno di massa negli ultimi anni, questo tipo di turismo rappresenta un mercato in espansione in cui proporsi, in virtù delle strutture predisposte all’accoglienza presenti sul territorio. Si calcola che le famiglie che praticano questo turismo in Italia siano 160.000, mentre in Europa 800.000.

Oggi il viaggio è:

·  conoscenza, e comprende la visita di città d'arte, monasteri, cattedrali, sculture e palazzi secolari anche in cittadine lontane dal turismo di massa.
·  recuperare una vicinanza con la famiglia, una condivisione totale dello spazio, del tempo e delle emozioni, che solo un turismo organizzato in questa maniera può restituire.                                      
·   entrare nella cultura del paese che si sta visitando, facendo esperienze dai vasti contenuti umani e culturali.

Con questa offerta turistica, il Progetto vuole conferire al territorio un’opportunità che oltre a valorizzare il Patrimonio, materiale e immateriale, rappresenti un nuovo modo di fare turismo e di fare accoglienza, puntando alla soddisfazione sia di chi viene accolto, ma anche di accoglie.
Si punterà inoltre, su un percorso migliorativo che elevi gli standard qualitativi dell’accoglienza per andare incontro alle esigenze del turista / viaggiatore. Ciò per sviluppare un “modello” che possa divenire un valore aggiunto per il territorio, ne arricchisca l’offerta turistica e sia anche replicabile.
Oltre all’organizzare Eventi specifici di progetto, si farà rete con il territorio e le sue articolazioni associative creando una sinergia con Eventi già affermati e capaci di avere una potenzialità di attrattiva per un turismo con più giorni di presenza. Essi rappresentano una sintesi del territorio e costituiscono un’importante vetrina per la promozione essendo di assoluto rilievo e forti attrattori di presenze turistiche. Tra questi elenchiamo quelli più noti: gli Eventi Valentiniani, gli Eventi sportivi, il Cantamaggio, gli Eventi che si svolgono alla Cascata delle Marmore, la Festa delle Acque, le Rocche Raccontano. Senza, però tralasciare altri eventi “minori” che si svolgono durante l’anno nei comuni di Polino, Arrone, Montefranco. Tutti questi eventi raccolgono turisti provenienti non solo dall’Italia, ma anche dall’estero e saranno importanti occasioni di promozione e veicoli di comunicazione per i pacchetti e gli eventi specifici del progetto.

In questa logica di rete e sinergia, puntando sul turismo delle 3S (Sociale, Sostenibile e Solidale), sulla valorizzazione dell’accoglienza e l’individuazione di tre specifici target (Turismo rurale, Agriturismo e Turismo itinerante) il Progetto vuole perseguire i seguenti obiettivi:
- Costruire un Partenariato stabile con gli Operatori locali del territorio per sviluppare un prodotto turistico Sociale, Solidale e Sostenibile, che consenta agli Operatori di allargare il potenziale mercato di riferimento e cogliere opportunità difficilmente raggiungibili individualmente, anche nei periodi di bassa stagione.
-  Sviluppare un’offerta turistica integrata che legata agli eventi e al patrimonio materiale (beni storici, culturali, artistici, religiosi, naturalistici, ecc.) e immateriale (tradizioni, cultura popolare, folklore, enogastronomia, natura, sport, ecc.) commercializzi il turismo rurale, agrituristico e itinerante attraverso pacchetti di offerta turistica.
- Contribuire al rilancio turistico, sociale ed economico del territorio attraverso azioni mirate ad offrire nuove opportunità di impiego nel settore del turismo, particolarmente rivolte ai giovani, che si vedono costretti ad abbandonare il territorio per carenza di lavoro.
- Creare rapporti di cooperazione tra soggetti pubblici e privati per porre in essere una strategia di promozione e marketing del territorio.
- Migliorare la qualità dell’accoglienza del territorio coinvolgendo sia gli Operatori turistici, sia la popolazione intera, attraverso percorsi migliorativi appositamente studiati con l’utilizzo di metodi di apprendimento informali e non formali.
- Promuovere l’offerta turistica integrata che si va a sviluppare ed il territorio attraverso gli Eventi cardine su cui si basa il Progetto per ampliare il potenziale mercato in cui operare.
- Commercializzare dei pacchetti turistici di almeno 3 notti per aumentare il volume di affari degli Operatori locali.
-  Realizzare un accordo di partenariato che preveda costi di servizi inferiori alla media del comparto nella percentuale di almeno il 2.5 % per l’utente, favorendo la commercializzazione dell’offerta turistica integrata sul mercato.
- Sviluppare un accordo di partenariato con carattere di stabilità anche derivante dall’individuazione di un arbitrato indipendente per la soluzione di possibili contestazioni e/o controversie.
- Ampliare i canali di visibilità commerciale per i piccoli operatori attraverso lo sviluppo di una Rete con Tour Operator nazionali e internazionali e con tutti gli Stakeholders che operano nel turismo.
- Promuovere l’offerta turistica integrata attraverso rapporti commerciali con Tour Operator per la commercializzazione di pacchetti turistici che prevedano almeno un soggiorno di 3 notti.
- Garantire la sostenibilità futura del progetto attraverso lo sviluppo di un Accordo di Partenariato permanente che crei rapporti di collaborazione stabili e proficui tra gli Operatori Locali e possa contribuire in futuro alla sostenibilità economica del territorio.

La strategia comune del partenariato ha come obiettivo finale lo sviluppo e la promo-commercializzazione di pacchetti di offerta che, mettendo in rilievo gli Eventi, ne esaltano le caratteristiche del territorio in unione con le specificità dei luoghi visitati. Il tutto coinvolgendo il viaggiatore in percorsi ed esperienze tipici del turismo delle 3S che sa conciliare la conservazione dei luoghi e lo sviluppo del territorio con l’obiettivo di una piena soddisfazione di chi viene accolto e di chi accoglie.

Nessun commento:

Posta un commento